Contrada Marina Campagna
3664457851
amacilento@gmail.com

Olio di Oliva

...il cilento a portata di mano...

Olio di Oliva


Notice: Undefined offset: 1 in /var/www/vhosts/h587963.linp056.arubabusiness.it/amacilento.com/wp-includes/media.php on line 712

Notice: Undefined offset: 1 in /var/www/vhosts/h587963.linp056.arubabusiness.it/amacilento.com/wp-includes/media.php on line 714

Notice: Undefined offset: 1 in /var/www/vhosts/h587963.linp056.arubabusiness.it/amacilento.com/wp-includes/media.php on line 717

Notice: Undefined offset: 1 in /var/www/vhosts/h587963.linp056.arubabusiness.it/amacilento.com/wp-includes/media.php on line 67

 

Olio di oliva

Il Cilento è famoso per la forte produzione di olio di oliva.

 

 

Pisciotta, predomina con la varietà di ulivo pisciottano. Pianta secolare che si impone su tutto il territorio con i suoi 12 metri massimi di diametro e fino a 18 di altezza. Presentano una chioma molto folta che contribuisce alla maestosità della pianta e le sue olive vanno dal verde al nero violaceo. Oltre la sua imponenza, caratteristica fondamentale di questa specie è la resistenza alla siccità.

Con un’estensione di circa cinquemila ettari la varietà “ulivo pisciottano” compone la maggior parte dell’olio di oliva prodotto in Cilento.

Il risultato della lavorazione di questa varietà è dato da un olio giallo paglierino. Dal gusto fruttato al naso e da uno spiccato senso vegetale. In alcuni casi è presente anche una più caratteristica data da un lieve sensazione di amaro e piccante al gusto.

Diventata ormai da tempo una delle maggiori attività presenti sul territorio, la vendita dell’olio presenta ancora qualche caratteristica del baratto, ovvero olio in cambio di altri prodotti della terra.

Al giorno d’oggi le aziende agricole si sono raffinate. Così troviamo una produzione di olio di oliva che va ben oltre la produzione per il barato. Considerando anche che si è passato da vendere tramite le parentele alla vendita on-line, ciò permette di raggiungere sopratutto i paesi esteri.

Da alcuni frantoi perfettamente conservati possiamo notare come le macine erano mosse dall’asino.  L’olio di oliva era lavorato rigorosamente a freddo, cioè senza alterarne le qualità con l’utilizzo di acqua calda.

Inoltre sul territorio cilentano le olive vengono ancora conservate sottolio, seguendo un antica ricetta. Che prevede ingredienti molto particolari al momento della macerazione e un procedimento molto elaborato. La parte più caratteristica del procedimento è ancora possibile osservarla da qualche anziana donna.  Consiste nel rimuovere il nocciolo schiacciando le olive con pietre raccolte in riva al mare.
Olio di oliva

Lascia un commento